4 gennaio 2005 17° 30' N Vento Mare Velocità Velatura
XIII° giorno di navigazione 048° 50' W 6 E calmo 4 Kn spi + randa
Per tutta la notte abbiamo rincorso le piccole bave di vento, anche quelle leggerissime andavano bene pur si scollarsi da questo luogo. Abbiamo anche provato con il motore, ma tra la scarsità di gasolio, e problemi di funzionamento, abbiamo desistito nell’uso di mezzi di propulsione meccanica. Comunque un po’ di vento è comparso, non sarà l’aliseo ma almeno viene da est. Per il momento è solo a 5-6 nodi, ma chissà, potrebbe anche crescere. Procediamo a farfalla con il genoa tangonato, è una configurazione un po’ rigida in caso di groppi di vento, ma ora dobbiamo cercare di guadagnare acqua, se dovesse arrivare un groppo, ci penseremo.
Grazie alla presenza del vento, oggi il mare ha tutto un altro colore, è di un blu oltremare, come da definizione.
Fa sempre caldo, ma almeno si respira. Oggi, per decisione del nostro capitano, chiamato anche signore e padrone, cambiamo un’altra volta fuso orario, quindi andiamo a GMT-3.
Stamattina, subito dopo aver issato lo spinnaker, ho buttato la lenza in acqua, e dopo neanche 10 minuti ci portiamo in barca un bel tonnetto di un paio di chili. Esaltati per il colpo di fortuna, ributto la lenza, e dopo altri dieci minuti voilà un altro tonno, questa volta da circa un chilo. Sfilettati e passati in padella con farina, limone e cipolle, in cinque non siamo riusciti a finirlo, e ce n’è ancora anche per stasera. Il pomeriggio passa a oziare mentre Franco si dedica a ricucire lo spi che si è strappato. Collegamenti radio deludenti, oggi la propagazione è davvero inesistente.